logo

Il Capitano non ha rivali: Daniele Di Spigno stravince alla Green Cup di Double Trap

Il campionissimo di Terracina entra in finale con il dorsale numero sei ma compie l’impresa e si aggiudica la vittoria davanti al kuwaitiano Ahmad Alafasi e a Marco Innocenti

27 – 26 – 28 – 28 – 27: la somma dice 136/150 ed è complessivamente una media di notevole regolarità. Ma non basta per ottenere subito un posto in finale alla Green Cup 2018 di Double Trap. L’autore di quella sequenza è Daniele Di Spigno e così il recordman/fuoriclasse di Terracina si trova a dover contendere l’unico posto rimasto al britannico David Mac Math che ha assemblato proprio 136 centri come capitan Di Spigno. Lo shoot-off è lungo e combattuto, ma Daniele la spunta ed è lui il sesto dei magnifici sei finalisti del Double Trap alla Green Cup 2018.

Green Cup 2018

 Entrato in finale da sesto classificato dopo uno spareggio-fiume con il britannico
David Mc Math, Daniele Di Spigno ha vinto l’edizione 2018 della Green Cup di Double Trap

Meglio di tutti ha fatto Alessandro Chianese che si è ritagliato il posto di finalista con il dorsale numero uno grazie a 146 centri. 143 bersagli utili li ha raccolti Marco Innocenti e 142 Antonino Barillà. Con 141 si è fregiato del ruolo di finalista anche Khaled Alkaabi degli Emirati Arabi Uniti e con 139 è della partita il kuwaitiano Ahmad Alafasi: campione del mondo a Il Cairo nel 2001. Fuori per un soffio resta Andrea Vescovi che conclude la giornata umbra con 135: un centro in più del titolato russo Vasilji Mosin. Escluso dal sestetto dei finalisti anche il campione italiano Ignazio Maria Tronca, vittima – nel giorno immediatamente precedente la gara – di un infortunio che compromette fino dalla prima serie la prova del doublista delle Fiamme Oro.

Green Cup 2018

Ahmad Alafasi ha conquistato la medaglia d’argento nella Green Cup di Double Trap

Al primo gradino di scrematura è Khaled Alkaabi ad uscire di scena: il suo 24/30 non è sufficiente per consentire al suo autore di continuare a concorrere per la vittoria. Frattanto, Daniele Di Spigno ha concluso il round dei primi quindici doppietti con un maestoso 30/30. Ai due step successivi devono lasciare il campo Antonino Barillà e Alessandro Chianese. Il bronzo va a Marco Innocenti che totalizza 51/60. La lotta per il metallo più prezioso è così circoscritta a Daniele Di Spigno e Ahmad Alafasi. Il Capitano continua a tenere in pugno la finale per tutta la sua durata e al traguardo degli 80 centri si aggiudica la vittoria per 76 a 74 sul titolato avversario kuwaitiano.

Green Cup 2018Ahmad Alafasi e Daniele Di Spigno

Green Cup 2018Daniele Di Spigno e Marco Innocenti

Green Cup 2018Il quarantaquattrenne Daniele Di Spigno ha conquistato la vittoria nella Green Cup
di Double Trap superando in finale il kuwaitiano Ahmad Alafasi

Green Cup 2018Sul podio di Umbriaverde il Capitano Daniele Di Spigno ha vinto superando Ahmad Alafasi e Marco Innocenti

Comments are closed.